Questo itinerario vi condurrà alla scoperta del tratto costiero più a sud d’Europa con le sue spiagge di fine sabbia dorata, proveniente dal deserto sahariano, e la vegetazione dunale mediterranea. Attraverserete la pittoresca campagna di Scicli a ridosso della costa e visiterete il centro storico della cittadina barocca, nota anche come sede del televisivo commissariato di Montalbano, immergendovi in strade e vicoli rimasti quasi immutati nel tempo.

TAPPA 1: l’anello di Scicli passando per il bicigrill 

Dal centro storico di Scicli si parte alla scoperta dei paesaggi rurali circostanti.

Possibilità di un itinerario ad anello aggiuntivo nella Cava Maria Pirato, area protetta fra Modica e Scicli.

TAPPA 2: Scicli, il centro storico, la campagna, il suo litorale

Da Scicli si riparte verso il mare, per raggiungere Sampieri. Potrete effettuare una sosta al Convento della Croce e fare qualche sosta nelle aziende agricole lungo il percorso.

L’escursione può proseguire poi nella campagna a ridosso della costa, verso altre esperienze rurali, aziende agricole e vecchie masserie.

TAPPA 3: dalla campagna fra Modica e Scicli all’agro ispicese 

Il punto di partenza di questa tappa è Cava Nacalino, area naturale di grande fascino. La pedalata si snoderà in discesa lungo una tranquilla ciclovia rurale, con il mar Mediterraneo sullo sfondo.
Alle porte di Ispica una salita più impegnativa vi condurrà attraverso la storia, con le testimonianze preistoriche del Parco Forza, le abitazioni rupestri dell’antica Ispica, all’arrivo della tappa nel centro storico fra i palazzi della nobiltà e borghesia rurale.

 

Distanza totale: 63,7 KM

Ascesa totale: 963 M

Fondo stradale: Asfalto

Tappe: 3

Difficoltà: Media

Supporto: Guida